La fine del corpo

Paesaggi corporei

Dopo averci portandoto a passeggio tra boscaglie di broccoli e sedani giganti, Carl Warner ha creato alture di ginocchia e di stinchi, pendii di deltoidi, pianure di addominali e deserti di schiene.

La fine del corpo

Sei modi per espandersi nello spazio

Come un tempo facevano notare Freud e Jung, l’uomo non ha mai abbandonato quel brutto vizio di pensarsi illimitato. Il nostro corpo ci è sempre andato stretto, e noi sentiamo il bisogno di diffonderci e dilagare; di essere ovunque nello stesso momento e quindi da nessuna parte in particolare.

MORE ON

Instagram